Vola la cassa integrazione, +35,4% di ore in un anno

Aumentano le ore di cassa integrazione su base annua. Da quanto emerge dai dati rilasciati dall’Osservatorio Inps nel mese di ottobre di quest’anno il numero di ore di cassa integrazione autorizzate, tra ordinarie e straordinarie, è stato pari complessivamente a 25,8 milioni. Un numero di ore in aumento del 35,4% rispetto allo stesso mese del 2018, quando le ore ammontavano a 19,1 milioni. In particolare, a ottobre 2019 le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate sono state 12,3 milioni, mentre quelle straordinarie sono state 13,5 milioni.

Interventi ordinari, a ottobre 2019, +78,7% ore nel settore Industria, -2,4% Edilizia

Per quanto riguarda le ore di cassa integrazione ordinaria (12,3 milioni a ottobre 2019), l’Istituto rende noto che un anno prima, a ottobre 2018, le ore erano state 7,4 milioni. Di conseguenza, la variazione tendenziale risulta pari a +67,1%. Più in particolare, nel settore Industria la variazione tendenziale è pari a +78,7% e nel settore Edilizia pari a -2,4%. Inoltre, sempre nel mese di ottobre 2019, l’Inps rileva che la variazione congiunturale rispetto al mese precedente ha registrato un incremento pari al 118,3%.

Interventi straordinari, 6,2 milioni di ore autorizzate per solidarietà

Il numero di ore di cassa integrazione straordinaria autorizzate a ottobre 2019 è stato pari a 13,5 milioni, di cui 6,2 milioni per solidarietà. Registrando, quindi, un incremento pari al 16,0% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Nel 2018 le ore autorizzate ammontavano infatti a 11,6 milioni. Nel mese di ottobre 2019, rispetto al mese precedente, l’Osservatorio Inps ha registrato inoltre una variazione congiunturale pari al +17,1%, riferisce una notizia Adnkronos.

Gli interventi in deroga ammontano a circa 15 mila ore

Sempre nel mese di ottobre 2019 gli interventi in deroga sono stati pari a circa 15 mila ore autorizzate, registrando un decremento del -81,5% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. A ottobre 2018 erano state autorizzate circa 79 mila ore. La variazione congiunturale rispetto a settembre, nel mese di ottobre di quest’anno ha registrato quindi un decremento pari al -30,5%.

Inoltre, nel mese di settembre 2019 sono state presentate 223.368 domande di Naspi (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego), 6 di mobilità e 1.333 di DisColl (indennità mensile di disoccupazione per lavoratori non subordinati), per un totale di 224.707 domande, riporta QuiFinanza.

Il tutto, per  un incremento pari allo 0,7% rispetto al mese di settembre 2018, quando le domande presentate all’Istituto erano state 223.054.